Attenzione
Sta utilizzando un browser non attuale che probabilmente non puó essere supportato da questo sito . Si consiglia di utilizzare un browser moderno.

Cucinare con pentole in rame

Inserito da 29.01.2013 13:51 ora

Grazie alla elevata conducibilitá termica del rame, non solo per gli alambicchi, ma anche per le pentole é molto utile dato che il suo contenuto viene riscaldato in maniera del tutto uniforme, veloce e senza bruciature. 

Un punto su cui si deve fare attenzione é la questione "acidi". Con alimenti contenenti acidi o con un elevato contenuto di sale al suo interno, non si dovrebbero usare pentole in rame, a meno che al loro interno non abbiamo una superficie in stagno. Se non ne sono provviste, il contatto degli acidi e del sale puó portare al formarsi del verderame e altre sostanze pericolose per la salute, alcune anche velenose. 

É da tener presente anche l´importanza del rame come oligoelemento, fondamentale per il corpo umano. Il rame ha il suo effetto su diversi enzimi ed é responsabile per il sangue, i nervi, il sistema immunitario. Al giorno é consigliato piú o meno un consumo dai 1 ai 4 mg.  

Tipiche pietanze che si preparano in pentole di rame:

Fonduta, polenta, vin brulé, il polipo della galizia, la boullabaise francese, lo zabaione, il couscous, crêpe Suzette, la marmellata, il marzipane, la cioccolata, mandorle tostate, caffé greco e turco etc..